Questo sito utilizza solo cookies di terze parti. Infatti a volte contenuti quali immagini e video sono fruiti attraverso applicazioni esterne, quali Facebook e YouTube: pagine con questo contenuto potrebbero contenere cookie gestiti da questi siti.
Se prosegui nella navigazione, senza avere cambiato le tue impostazioni, l'uso dei cookies si considera accettato.

Progetto educativo e formazione della persona

 

Premessa
L’azione educativa che si attua nell’Istituto Canossiano di Feltre trova la sua ispirazione nell’esperienza educativa di S. Maddalena di Canossa (1774-1835) realizzata all’inizio del XIX secolo nelle città di Venezia, Verona, Milano, Bergamo e Trento. In un contesto sociale caratterizzato da profondi mutamenti, in cui il sapere era ancora privilegio di pochi, il progetto educativo della Canossa si proponeva di estendere la cultura anche a coloro che ne erano normalmente esclusi. Partendo da una concezione antropologica illuminata dalla fede in un Dio personale che si prende cura di ciascuna delle sue creature, istituì le scuole per le classi popolari, particolarmente attenta ai ragazzi a rischio.

 

Dall'educazione dipende la condotta di tutta la vita
La convinzione che "dall’educazione, ordinariamente, dipende la condotta di tutta la vita" la portò ad operare simultaneamente in due direzioni:

  • attenzione e cura delle caratteristiche individuali: "formazione del cuore"
  • sviluppo e potenziamento delle competenze: "abili ed eccellenti nei loro lavori".

L’apprendimento dei saperi essenziali e la scoperta del senso della vita come promana dalla Persona di Gesù Cristo e dal suo Vangelo sono la sua prima preoccupazione per ridare, alla società del suo tempo, un volto più umano.

L’educazione canossiana
Attualmente la comunità educativa del "Vittorino da Feltre", composta dalle Madri Canossiane, dai docenti religiosi e laici e dalle famiglie si lascia interpellare da sollecitazioni, provocazioni, interrogativi che provengono dalla società e dalla cultura interpretandoli alla luce dell’esperienza educativa canossiana e della proposta cristiana.Alla base del progetto educativo viene posta la considerazione che l’alunno è una persona, e quindi diviene essenziale:

  • valorizzarne la dignità e le doti personali
  • dare rilevanza alle esperienze di vita quotidiana per abilitare ad una corretta autovalutazione
  • favorire l'assimilazione e la rielaborazione personale
  • educare ad una coscienza critica e responsabile
  • orientare alla conoscenza e realizzazione di sé

Lo scopo dell'educazione è la promozione globale e armonica della persona dell’alunno, perché attraverso relazioni positive maturi nella conoscenza e nella stima di sé e della realtà che la circonda, fino a scoprire l'amore personale di Dio nei suoi riguardi e il proprio ruolo nella società.

Per realizzare ciò, nel rispetto dell’età, delle esperienze dei destinatari e in armonia con tutte le dimensioni dello sviluppo, la comunità educativa si impegna:

  • a curare la dimensione intellettuale-cognitiva mediante uno studio critico ed un insegnamento competente, in modo che l’alunno sia portato a conseguire una crescente capacità di ragionare, accrescendo il gusto per la ricerca e per l’apprendimento;
  • a promuovere la dimensione affettiva mediante la proposta di attività che consentano una presa di coscienza di sé e un'espressione creativa del soggetto, anche in funzione dell'orientamento scolastico e lavorativo;
  • a far crescere la dimensione sociale-relazionale promuovendo rapporti personali improntati al rispetto, al dialogo fiducioso, alla solidarietà, nell'ottica della formazione di un cittadino consapevole del proprio ruolo nella comunità civile;
  • a promuovere la salute favorendo uno sviluppo fisico equilibrato mediante una "sana" pratica sportiva e l'acquisizione di conoscenze che tendano al rispetto del corpo;
  • a coltivare la dimensione etica-religiosa-spirituale per formare delle coscienze rette, capaci di valutare, di decidere, di interrogarsi sul senso ultimo della vita, confrontandosi con i valori evangelici.
  • Il metodo educativo è preveniente e promozionale, volto ad intuire i bisogni e a individuare gli ostacoli, in modo da accompagnare e potenziare lo sviluppo integrale della persona. Si caratterizza come personalizzato, basato sul dialogo, graduale.

Lo stile dell'educazione canossiana esprime in modo armonico amabilità e fermezza, familiarità e rispetto, gratuità e gioia